lunedì 10 marzo 2014

LIBERARE IL PERCORSO E DISARTICOLARE LE ROCCAFORTI E' LA STRADA MAESTRA .

Limitare a lobbies e malaffare le analisi è disinformare usando le stesse categorie usate da chi copre il di più che sta dietro agli ultimi venti anni a partire dalla strage di Capaci e di via D'AMELIO . 
Parlare di reali dinamiche sotterranee o meno di potere e non solo del golpe mediatico o politico visibile . e di progetti che trovano precisi fondamenti di prova concreta e culturali ( Teoria del golpe strisciante = LUTVACK Protoccolli di dominio = I SAVI ) dando una informazione reale e dettagliata sui TRE livelli del potere è formare la gente . 
Creare una strategia che si muova disarticolando e gestendo denuncia di secondo e terzo livello con prove rifondando anche il MODO della politica ,  è non solo preparare la alternativa reale , ma dare un chanche .
Il nodo della lunga marcia è il sentiero cosparso di mine anticarro e antiuomo e le casematte con i mitraglieri. 
Nominare la sovranità o indicare la Bastiglia ed il palazzo d'inverno che non esistono più come unico obiettivo,  è non capire e non far capire con quali profonde e reali strategie hanno costruito la distruzione del popolo italiano e di altri, e dello Stato e del diritto . 
Nascondere poi la pervasione del progetto NELLA magistraura è un fatto grave : una miopia che potrebbe diventare sospetta , oggi che abbiamo prove e analisi e una teoria del percorso da fare . 
LIBERARE IL PERCORSO E DISARTICOLARE LE ROCCAFORTI  E' LA STRADA MAESTRA . 
Il mondo non è " UN PARLAMENTO " nè la casta è quella politica , una sub casta asservita irretita  minacciata e comprata da eliminare:  occorre  eliminare il reale progetto o i progetti o le attività dove si conformano intervenendo direttamente  per liberare la via . 
Altrimenti non andiamo da nessuna parte .
 Paolo Ferraro 



CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE

SCOOP  


 

 

 



CANALE VIMEO CDD


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              

Nessun commento:

Posta un commento